Top

L'armonia si crea con una cucina ben attrezzata


Hans Egloff è presidente dell'Associazione proprietari fondiari APF-HEV Schweiz. Abbiamo avuto l'opportunità di fargli qualche domanda sulla cucina dei suoi sogni, su temi di attualità e su cosa al momento preoccupa maggiormente i soci APF-HEV.


«Il problema che i nostri soci si trovano principalmente ad affrontare è la questione dell'ingiusta imposta sul valore locativo. Noi dell'associazione siamo soddisfatti che la politica abbia finalmente capito che è necessario intervenire. Spero vivamente che ora questa grande preoccupazione dei proprietari di abitazione venga spazzata via.»


Quali sono attualmente le principali tendenze nel settore edile svizzero?

«Relativamente alla questione del coronavirus abbiamo tutti notato quanto i propri spazi abitativi siano importanti. La necessità pro capite di spazio a disposizione, che finora è sempre rimasta invariata, molto probabilmente aumenterà. Anche gli spazi esterni hanno acquistato improvvisamente molta più importanza. Ora le persone prestano ancora più attenzione alla qualità delle soluzioni abitative.»


In tempi di crescente pressione sui prezzi e di costi delle materie prime da costruzione in rialzo, quali sono le chance della qualità svizzera?

«La parola d'ordine è qualità. La qualità è l'aspetto cruciale. Quando si offre una buona qualità il prezzo diventa, oserei dire, un aspetto secondario. Lo svizzero medio è sicuramente molto attento alla qualità e quando si può contare su partner affidabili allora tutto diventa fattibile.»


Quanto è favorevole il periodo attuale per restauri e ristrutturazioni?

«Dipende un po' dal singolo caso. Qual è la situazione di partenza dell'edificio o dell'appartamento? In generale, tuttavia, non c'è mai un periodo giusto o sbagliato. Gli svizzeri tendono in generale a tenere sempre tutto in buono stato. Io appoggio molto questa modalità e trovo che sia una caratteristica eccezionale. Il patrimonio edilizio svizzero è ai massimi livelli per gli standard internazionali, e mi auguro rimanga sempre tale.»


Quali misure consiglia di adottare ai suoi soci per ridurre in modo efficace le emissioni di CO2?

«Spesso si parla solo di sostituzione della tipologia o dell'impianto di riscaldamento, ma in realtà la ristrutturazione corretta, la ristrutturazione energetica di un immobile, è molto più che il solo impianto di riscaldamento. In particolare si deve prestare attenzione all'involucro edilizio. Bisogna tenere d'occhio le facciate, le finestre e il tetto nel loro complesso.»


Ci può dire com'è la cucina dei suoi sogni?

«Nella cucina dei miei sogni ci deve assolutamente essere un buon vino da cucina, e con "vino da cucina" intendo il vino per il cuoco. È una questione di mescolanza di diversi fattori. Bisognerebbe essere in attesa di ospiti graditi. Avere a disposizione ingredienti di ottima qualità per preparare piatti squisiti. Poi servono creatività e ottime idee. E se poi si ha anche la fortuna di avere una cucina ben attrezzata, allora tutto risulta in perfetta armonia.»

CommCommenti e risposte

×

Il nome è obbligatorio

Il nome è obbligatorio

È richiesta un'e-mail valida.

È richiesta un'e-mail valida.

Commento è obbligatorio.

* I campi sono obbligatori.

Aggiungere un primo commento